Come risolvere l’errore “Impossibile trovare l’indirizzo DNS del server”: la guida definitiva

È un errore comune che serve da avvertimento e deve essere curato prima che le cose sfuggano di mano.


Impossibile trovare l'indirizzo DNS del server Impossibile trovare l'errore

Se usi Google Chrome per navigare sul Web, è necessario aver già riscontrato l’errore odiato “Impossibile trovare l’indirizzo DNS del server”. Questo errore può rendere gli utenti molto preoccupati. Ma non lasciarti gravare. È un evento comune e si riferisce al server DNS.

Il browser deve essere in grado di mettersi in contatto con il server per caricare un sito Web. Se non è presente alcuna connessione, riceverai un errore. In questo articolo, parleremo del motivo per cui questo errore può verificarsi e di come risolverlo.

Contents

Impossibile trovare l’indirizzo DNS del server?

Questo errore può anche apparire come “Il server DNS non è disponibile”, è un errore comune che funge da avvertimento e deve essere curato prima che le cose sfuggano di mano.

Indica che il browser non può connettersi al server DNS, quindi non riesce a trovare l’indirizzo che stai cercando. Il problema si verifica su Microsoft Chrome, che è tra i browser più famosi oggi, su computer Windows.

Server DNS-Indirizzo-Could-Not-be-found

5 semplici passaggi per risolvere il problema

“Impossibile trovare l’indirizzo IP del server DNS” può sembrare un problema molto complesso, ma è abbastanza facile da risolvere se si ha accesso alle informazioni giuste.

Il problema è nel tuo sistema e non nel server, quindi tutto è nelle tue mani. Diamo un’occhiata a cinque cose che puoi fare per risolvere il problema.

1. Verifica & Aggiorna i tuoi driver

Driver obsoleti, corrotti o errati possono causare questo errore. Quindi, il primo passo dovrebbe essere quello di eseguire un controllo automatico sui driver e assicurarsi che funzionino correttamente. Se il sistema non offre questo, è possibile eseguire un aggiornamento manuale.

Aggiornamenti automatici

Puoi usare Driver Easy per eseguire il lavoro. È un programma affidabile in grado di identificare driver obsoleti o mancanti e di aggiornarli di conseguenza.

Ti consigliamo di scegliere l’opzione “Aggiorna tutto” in modo che tutti i driver vecchi o errati possano essere aggiornati automaticamente.

Aggiornamenti manuali

Se gli aggiornamenti automatici non sono un’opzione, è possibile provare ad aggiornare i driver manualmente. Vai al sito del produttore e cerca le versioni recenti dei driver pertinenti e assicurati di aver installato le ultime versioni. In caso contrario, scarica e installa gli ultimi driver dal sito.

In caso di problemi, è possibile cercare un aiuto professionale o contattare il produttore per identificare i driver più recenti.

Nella maggior parte dei casi, l’aggiornamento del driver risolverà il problema. Se non funziona, passa all’opzione n. 3.

2. Cancella la cache dell’host di Chrome

È tipico che la cache dell’host Chrome sia corrotta o piena. È possibile che si verifichino errori in un tale scenario, quindi svuotare la cache può essere la soluzione giusta.

Clear-Host-cache

Il problema è facile da risolvere. Apri Google Chrome e copialo e incollalo nella barra degli indirizzi: chrome: // net-internals / # dns.

Puoi anche digitare l’indirizzo così com’è. Assicurati che non ci siano errori di battitura. Fai clic su Invio e vedrai immediatamente una pagina di configurazione. Trova il pulsante “Cancella cache host” che si trova proprio sotto la tabella e accanto all’intestazione della cache del resolver host, evidenziata in grassetto. Facendo clic sul pulsante si cancella la cache.

Ora chiudi Chrome e riaprilo per vedere se le cose sono tornate alla normalità. Se sì, puoi continuare a navigare, altrimenti, passa all’opzione # 3.

3. Vai alla cartella “ETC” ed elimina i file

Questa semplice correzione richiede solo pochi secondi.

Accedi alla cartella ETC andando su C Drive, Windows, System32 e Driver. Puoi anche copiare e incollare o digitare questo indirizzo nella barra degli indirizzi per accedere direttamente alla cartella: C: \ Windows \ System32 \ drivers \ etc.

Elimina tutti i file che vedi nella cartella e cancella anche il cestino.

Ora chiudi Chrome e riaprilo per vedere se le cose sono tornate alla normalità. Se sì, puoi continuare a navigare, altrimenti, passa all’opzione # 4.

4. Modifica le impostazioni del tuo server DNS

È possibile che il problema sia presente a causa dei tuoi server DNS e della loro configurazione.

Dai un’occhiata ai tuoi server DNS e assicurati che siano configurati correttamente. Premi contemporaneamente i tasti R e Windows sulla tastiera. Il sistema richiederà un comando Esegui. Digitare Pannello di controllo nella casella e fare clic su OK. Il sistema aprirà il tuo CP. Se questo sembra complicato, puoi anche aprire il Pannello di controllo direttamente dal menu di Windows se hai Windows 10.

Ora nel Pannello di controllo, trova il Centro connessioni di rete e condivisione icona e fare clic su Cambia le impostazioni dell’adattatore pulsante presente sul lato sinistro dello schermo. Da questa finestra, fare clic con il tasto destro del mouse su Connessione alla rete locale o wireless icona e scegli Proprietà.

Lo schermo visualizzerà un elenco di elementi utilizzati dalla connessione. Fai clic sul pulsante “Protocollo Internet versione 4” e visualizza le sue proprietà facendo clic sullo schermo Proprietà pulsante.

Ora vedrai la scheda Generale. Seleziona il Ottieni indirizzo server DNS automaticamente opzione se non già selezionata. Altrimenti, selezionare il Utilizzare il seguente indirizzo server DNS opzione e fare clic su OK.

Assicurati che le tue impostazioni DNS appaiano così:

Indirizzo preferito: 8.8.8.8.
Indirizzo alternativo: 8.8.4.4.

Ora apri Chrome per vedere se le cose sono tornate alla normalità. Se sì, puoi continuare a navigare, altrimenti, passa all’opzione # 5.

5. Rinnova e cancella il tuo DNS

L’OP di Windows memorizza automaticamente gli indirizzi IP dei siti visitati. Questa memorizzazione nella cache consente ai siti di caricarsi più velocemente quando vengono rivisitati.

Sebbene lo scopo della cache sia quello di velocizzare il processo, potrebbe corrompersi e causare problemi. La soluzione sta nel cancellare e rinnovare la cache.

Ancora una volta, apri il prompt Esegui e digita cmd nella casella. Successivamente, premi contemporaneamente “Controllo, Maiusc e Invio” per aprire il prompt dei comandi.

È inoltre possibile digitare o copiare e incollare ipconfig / flushdns e premere Invio. La tua cache verrà svuotata se è corrotta o obsoleta. Quindi, digitare o copiare e incollare ipconfig / rinnova e premere di nuovo Invio. Ora digita o copia e incolla ipconfig / registerdns e premi Invio.

Hai finito. Riavvia il tuo computer.

Ora apri Chrome per vedere se le cose sono tornate alla normalità. Se sì, puoi continuare a navigare, altrimenti potresti dover consultare un professionista.

Sezione FAQ

Che cos’è un indirizzo DNS del server?

Un server DNS, abbreviato per un server Domain Name Service, è un computer che raccoglie un database di indirizzi IP e nomi host associati agli IP. Queste informazioni vengono utilizzate per tradurre o risolvere le query.

I server DNS utilizzano protocolli e software speciali per comunicare tra loro.

Cosa significa che non è stato possibile trovare un indirizzo DNS ”Errore?

L’errore ti impedisce di navigare nel sito e indica un problema con il sistema. Si verifica quando il computer non riesce a cercare l’indirizzo IP associato a un dominio.

Come posso trovare l’indirizzo IP del mio server?

Il processo è abbastanza semplice:

  1. Aprire la finestra Esegui premendo Finestre-R. Digita cmd nella casella di testo e premi accedere. Questo aprirà il prompt dei comandi.
  2. Nella casella di testo, digitare ipconfig e premere accedere. Questo aprirà una nuova finestra con alcune informazioni preziose tra cui l’indirizzo IP del tuo computer visualizzato accanto al Indirizzo IPv4 linea.

Come posso trovare i dettagli del mio server DNS?

Digita o copia e incolla ipconfig / all nel Prompt dei comandi (senza virgolette) e premi accedere. Questo eseguirà il comando e visualizzerà le informazioni relative alla rete sullo schermo. Troverai l’indirizzo DNS principale del computer nel campo “Server DNS”.

Come posso ripristinare il mio server DNS?

  1. Aprire la finestra Esegui premendo Finestre-R.
  2. Digita o copia e incolla ipconfig / flushdns e premi accedere.

L’ultima parola

Ci auguriamo che le soluzioni di cui sopra ti consentano di eliminare l’errore “Server DNS non trovato”. Prova ogni soluzione una per una e assicurati di digitare tutti i comandi con attenzione e senza virgolette.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map